Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2014

Stangata Tasi per case e negozi

Immagine
Era prevedibile che i Comuni si appigliassero a qualcosa per poter far quadrare i bilanci, quindi il mancato gettito dell'Imu sulle prime case - tassa abolita -verrà pagato dai possessori di seconde case , negozi e di capannoni.
La notizia ufficiale ci arriva dal Comune di Milano che per primo ha deciso i rincari che arrivano fino ad un 7,5%.
Gli unici contribuenti che ci guadagneranno, rispetto l'IMU sono quelli che hanno una rendita catastale superiore ai 1.600 euro.
Ricapitolando: il nuovo tributo si chiama IUC ed è composto dalla Tasi (Tassa per i Servizi Indivisibili) e TARI (Tassa sui Rifiuti).
Un rincaro che non sarà uguale per tutti i comuni italiani:

Anche la Tassa sui Rifiuti avrà un importo più alto rispetto il 2013:Per un complicato calcolo, anche la cosiddetta Tari avrà un notevole aumento, e se ne sono accorti gli utenti a cui già sono arrivate le bollette da pagare; un aumento che può essere dal 20 al 30%, dipende al cpomune di residenza e dal tipo di utenza. Rispet…

Lavoro: il futuro degli italiani

Immagine
Il 20% degli italiani pensa di perdere il lavoro entro l'anno E' questo il risultato di un'indagine di Isfol,  ( ente pubblico di ricerca e formazione delle politiche sociali e del lavoro). La paura di perdere il lavoro si fa sentire sempre più forte, specialmente tra le categorie dei lavoratori che hanno visto  dei licenziamenti nel proprio posto di lavoro. Questi temono un vero e proprio 'effetto domino' che coinvolgerà anche Loro. Quali sono i lavoratori che tempo di perdere il posto di lavoro entro 1 anno?

Turismo previsioni 2014: l'anno del tracollo, migliaia di posti di lavoro a rischio

Immagine
Ancora i dati che arrivano non sono completi per il turismo in Italia e certamente per avere un quadro generale non si potrà che aspettare la fine dell'anno, ma le notizie che giungono dai vari poli turistici italiani non sono certo rassicuranti.
Nel 2013 il turismo in Italia ha generato complessivamente 72 miliardi di euro, ben 5 miliardi di euro in meno del 2008.
Il calo dei visitatori arriva proprio dall'Italia, ormai siamo al 5° anno di crisi economica conclamata, crisi  che sta riuscendo a mettere in ginocchio anche questo che potrebbe essere uno dei settori economici in Italia più redditizi.
L'anno scorso c'è stato un aumento di qualche punto percentuale sulla spesa  (+0,7%)  di turisti stranieri, cosa che però non ha influito più di tanto sull'enorme calo complessivo del turismo fatto in Italia dagli stessi italiani che ha visto un calo della spesa del 3,9% .

Con questi preoccupanti numeri ci avviamo verso le vacanze di Pasqua, un periodo in cui è proprio il tu…

Bolzano: Consigliera si fa rimborsare un vibraxxre

Immagine
Stupor Mundi era un'appellativo che si dava ai grandi generali romani, oggi possiamo trasferirlo ai Nostri politici che fanno cose eclatanti, ma si badi bene: non vincono grandi battaglie, non compiono gesta eroiche ma semplicemente si prendono gioco degli elettori, gli fanno tante promesse, spendono tantissimi soldi facendo finta che lo fanno per la comunità.
Dopo pochi anni invece ecco che arriva un'inchiesta della Magistratura a sollevare un pentolone di abusi, come in questo caso a Bolzano, dove il partito autonomista "Freiheitlichen", della provincia autonoma,  sta passando un brutto momento.

Ritorno alla Lira? Ecco chi votare alle elezioni

Immagine
Ormai é un'opinione diffusa , e trasversale a molti partiti - che uscire dall'euro sarà la soluzione ai problemi dell'economia italiana.
Noi abbiamo già detto più volte che uscire dall'euro potrebbe comportare problemi molto più grandi rispetto alle agevolazioni, problemi che potrebbero retrocedere la Nostra economia ai livelli di un paese sottosviluppato, ma come si diceva ormai è un'opinione così diffusa ( probabilmente un'opinione alimentata addirittura da servizi segreti di paesi extracomunitari a cui farebbe molto comodo una disintegrazione dell'Unione monetaria europea) .
Resta il fatto che alcuni importanti partiti politici ( come il Movimento 5 Stelle) avevano preso in considerazione l'opportunità di uscire dall'euro e un ritorno alla lira.
Dopo un'attenta riflessione però il M5S ha deciso di non sottoporre più questa eventualità, ma allora se un cittadino italiano vuole uscire dall'euro chi deve votare?