Tassa sui Bancomat, bisognerà provare come spendete i soldi prelevati

E' in arrivo una nuova norma, già definita tassa sui bancomat per cui bisognerà provare come si spendono i soldi prelevati dal Bancomat, altrimenti si rischiano pesanti multe.

La tassa sui prelievi bancomat, diverrà legge:

Nonostante smentite e rassicurazioni, sembra proprio che questa norma diventerà legge, ma chi dovrà stare attento ai prelievi bancomat?

Ma cerchiamo di capire questa nuova incredibile vicenda del Nostro  fisco, che molti giornali italiani stanno riportando, anche se in maniera piuttosto confusa.
Nella finanziaria del 2005 (Governo Berlusconi), ci sarebbe un comma 402, dal quale nasce la possibilità di fare questo tipo di verifiche.
Vediamo cosa sta denunciando il sottosegretario all'economia Zanetti.
In pratica l'Agenzia delle Entrate, sta solo 'sfruttando' questa possibilità e sta mettendo un altro codicillo, il 7 bis, il quale sta per essere varato con una delega fiscale.

Nello schema di decreto di riforma delle sanzioni amministrative tributarie di cui si parla in queste ore è rispuntata, di fatto, la tassa sui Bancomat, che la sentenza della Corte aveva bocciato. Per aggirare la sentenza non si parla più di presunzione legale sui prelievi, ma si tirano in ballo le sanzioni in caso di mancanza di giustificativo del beneficiario del prelievo stesso. In sostanza, in occasione di accertamenti bancari chi non indica (o indica in modo inesatto) il beneficiario dei prelievi si può beccare una sanzione che va dal 10 al 50 per cento dell'importo del prelievo.

Tassa sui Bancomat, bisognerà provare come spendete i soldi prelevati

Ma cosa succede ora, CHI dovrà dimostrare come ha speso i soldi prelevati dal bancomat??
Cosa succede se non dimostro come ho speso i soldi prelevati dal bancomat?

  1. Questa norma é rivolta ai soli imprenditori e possessori di Partita IVA.
  2. Questo accadrà solo a coloro che subiranno un accertamento fiscale.
  3. La multa per chi contravviene ci sarà, e sarà una sanzione proporzionata all’importo prelevato (dal 10 al 50%) di cui sia ignoto il beneficiario e che non risulti dalle scritture contabili. Come dire che la sanzione scatta tutte le volte in cui, per ogni pagamento, non venga indicato il relativo beneficiario (attraverso l’ordine di bonifico o dalla contabilità interna)
  4. Il fisco presume che chi preleva troppo contante produca 'nero'. Sembrerebbe che imprenditori con partita Iva, che hanno prelevato 50 mila euro dal bancomat in 1 anno, 10.000 sono state giustificate, mentre altri 40.000 sono state considerate  ricavo e quindi reddito. fonti: Liberoquotidiano, Dagospia, Libero.

Commenti

  1. MANCA SOLO CHE CI METTANO SUL BORDO DEL GABINETTO UN AGGEGGIO CHE CONTROLLA QUANTE VOLTE ANDIAMO AL BAGNO PER INVENTARSI UNA NUOVA TASSA.LA COSI DETTA TASSA SULLE CAG....TE.COMPLIMENTI!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in realtà una 'tassa sulla cacxa', già esiste.
      Se leggi la bolletta dell'acqua, il costo maggiore sta nelle acque reflue e nella depurazione, non nell'acqua che consumi.
      Un abbraccio.

      Elimina
  2. Se invece di mettere tasse su tasse non chiudessero gli occhi all'italiana e non facessoro sempre più tagli sulle forze dell'ordine magari non sarebbe meglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Italia ci sono più polizie e numero di poliziotti di tutti gli altri paesi europei.
      l'altro ieri però, quando han fatto un disegno di legge per togliere 1a polizia delle 10-11 esistenti, c'è stata quasi una sollevazione popolare.
      Un abbraccio.

      Elimina
  3. ma se prelevo e vado a mignotte può andare come giustificazione o i devo far fare una ricevuta ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando passeranno le proposte di legge che prevedono di tassare la prostituzione, converrà sicuramente richiedere una ricevuta.
      Un abbraccio.

      Elimina
  4. SEMPRE PEGGIO. SIAMO ALLO SBANDO PIU' COMPLETO MA NESSUNO SI MUOVE, ANZI' NO. IN 20 MILIONI SI MUOVONO PER LE FERIE ANCHE SE IL PAESE E' FALLITO LE FERIE NON SI TOCCANO COME IL CAMPIONATO.COMPLIMENTI ALLA CASTA CHE CONTINUA A FARE I PROPRI INTERESSI ALLA FACCIA DI UN POPOLO DI IDIOTI SENZA PALLE.

    RispondiElimina

Posta un commento

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.