Reddito Minimo Garantito per aiutare il sud, parola di Boeri

La soluzione per il Sud c'é, è un reddito minimo garantito per gli over 55, parola di Boeri Presidente dell'INPS.

In questi giorni, il dibattito politico è incentrato sui problemi del Sud Italia, che a dire la verità sono ormai centenari,
Così il Presidente dell'INPS rilancia un suo cavallo di battaglia, che è spalleggiato anche dall'FMI: un reddito minimo garantito per le persone che non hanno un lavoro e che hanno superato i 55 anni di età.

I soldi ci sono per un reddito minimo garantito:
Il Presidente dell'INPS , rispondendo ad una intervista de Il Mattino di Napoli, ha detto che già ci sono i soldi per un reddito di cittadinanza 'over 55' o reddito minimo garantito,  senza mettere ulteriori tasse.

Si chiamerà Sostegno di inclusione Attiva, questo nuovo strumento che il Presidente INPS ha presentato al Governo, solo pochi giorni fa.

"Il divario Nord-Sud, in termini di povertà era già forte prima della grande recessione, parliamo di 24 punti percentuali. Nel 2014 è arrivato quasi ai 30 punti percentuali, nel Mezzogiorno il 40% delle persone è al di sotto della soglia di povertà contro il 13% del Nord Italia». Il reddito minimo potrebbe essere più efficace dei fondi strutturali:", ha detto Boeri.


Il Sostegno di Inclusione Attiva, è meglio del 'Reddito di Cittadinanza':

Boeri ci ha tenuto a sottolineare che la sua proposta è migliore di quella del Movimento 5 Stelle, in quanto quest'ultima avrebbe bisogno di uno spostamento di fondi da altri organi dello Stato.
Con la proposta di Boeri invece, i soldi arriverebbero direttamente dall'INPS, in quanto 'aiuta solo chi è povero'.
[approfondimenti]

Commenti